Ti trovi in:

Home » Il Territorio » Il Paese di Mazzin » Cosa puoi visitare

Menu di navigazione

Il Territorio

Cosa puoi visitare

di Giovedì, 04 Aprile 2013 - Ultima modifica: Lunedì, 24 Novembre 2014

Punti di interesse sul Comune di Mazzin

Fotografia abside chiesa

Le campate ai lati dell'altare della chiesa dedicata a Santa Maria Maddalena Penitente (eretta nel 1573, ampliata e benedetta nel 1894) sono decorate con un finto tendaggio a motivi fiorati, bordato di nappine dorate, che incorniciano i finestroni gotici.

fotografia casa

La 'ciasa Costazza', situata a nord della 'ciasa Cassan' precedentemente descritta, rappresenta uno dei più antichi esempi di edifici costruiti interamente in muratura in Vai di Fassa. Sull'architrave dell'ingresso principale reca incisa la data 1518. Anticamente ospitava la sede del vicario e le prigioni di Fassa. Si ha testimonianza storica di un vicario di Mazzin del 1484, Giò Batta Costazza, del quale è conservato l'emblema araldico contrassegnato da un cavallo in campo bianco e rosso.

Fotografia ciasa cassan

Il grande edificio signorile in pietra, con una torretta sullo spigolo sud-ovest, con archi e volte al piano terra, solai in legno ai due piani superiori, è datato 1785. Nell'Ottocento ospitava una locanda, gestita da jacob Cas- san, come testimonia ancora l'iscrizione parzialmente sbiadita in facciata. Gli angoli dell'edificio sono decorati con motivi a finto bugnato alternato in giallo e rosso. Lungo i lati della torretta finte colonne con capitello, in giallo. Tutte le finestre presentano una cornice decorata formata da due colonne sovrastate da un architrave, con motivi a conchiglia a mo' di timpano. I colori usati sono rosso, giallo, verde e nero. Al centro del timpano il monogramma di Cristo.

Cerca