Ti trovi in:

Consiglio Comunale » Il Consiglio comunale

Il Consiglio comunale

di Giovedì, 04 Giugno 2015 - Ultima modifica: Venerdì, 31 Luglio 2015

Il Consiglio comunale di Mazzin è l'organo di indirizzo e di controllo politico-amministrativo.
Il Consiglio comunale, secondo il Testo unico delle leggi regionali sull'ordinamento dei comuni della Regione autonoma Trentino Alto Adige,  è l'organo di indirizzo e di controllo politico amministrativo. Il Consiglio comunale è composto  da dodici consiglieri compreso il Sindaco che lo presiede. Il Consiglio comunale viene eletto direttamente dai cittadini, contestualmente all'elezione del Sindaco e resta in carica cinque anni.

Il Consiglio comunale è stato rinnovato con le elezioni che si sono svolte in data 10.05.2015.

Competenze

La competenza del Consiglio comunale si limita ad atti fondamentali indicati dall'art. 26 del  Testo unico delle leggi regionali sull'ordinamento dei comuni :

  • delibera lo Statuto dell'ente e delle aziende speciali
  • i regolamenti, l'ordinamento degli uffici e dei servizi
  • i programmi
  • i piani finanziari
  • i bilanci annuali e pluriennali
  • il rendiconto della gestione
  • le convenzioni tra enti locali
  • costituzione di forme associative
  • piani territoriali
  • l'istituzione e l'ordinamento dei tributi e la determinazione delle aliquote
  • gli acquisti e le alienazioni immobiliari, etc.

Il Consiglio oltre a quanto previsto dalle normative vigenti in materia di ordinamento dei Comuni, delibera:
a) in materia di denominazione di vie, piazze e edifici pubblici;
b) il conferimento della cittadinanza onoraria o di altra onorificenza a chi, pur non essendo iscritto all’anagrafe del Comune, si sia distinto particolarmente nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, dell’industria, del lavoro, della scuola, dello sport, con iniziative di carattere sociale, assistenziale e filantropico o in opere, imprese, realizzazioni, prestazioni in favore degli abitanti di Mazzin o in azioni di alto valore a vantaggio della nazione o dell’umanità intera;
c) l’approvazione dei progetti preliminari delle opere pubbliche di importo superiore ad euro 250.000,00 o, in assenza dei progetti preliminari, dei corrispondenti progetti definitivi o esecutivi;
d) l’estinzione, la variazione e l’apposizione del vincolo di uso civico;

Presidente
Vicepresidente
Data di inizio mandato
10/05/2015