Ti trovi in:

Ambiente » Flora » Piante medicinali » Genziana

Genziana

di Martedì, 03 Giugno 2014
Fotografia genziana

La Genziana

Famiglia: Gentianaceae

Nomi locali: Gensianna, Gensara (Lig.), Ar- gensanna' Giansana (Piem.), Gensana, Radis gialda (Lomb.), Genziaan, Ensiana (Ven.), In- zana, Genziana gialla (Abr.), Erva biunnina (Sic.)

Caratteristiche:

  • Portamento:è una pianta erbacce perenne fornita di un robusto rizoma verticale bruno-giallastro all'esterno e giallo vivo all'intorno; nei primi anni la pianta sviluppa soltanto una rosetta di foglie basali, divenuta adulta produce il fusto che porta i fiori, alto fino a 150 cm, semplice e fistoloso, cioè cavo all'interno.
  • Foglie: Le foglie basali, riunite in rosetta, sono ovali-ellitti- che, hanno l'apice acuto e il margine inteso e alla base si restringono gradatamente in robusto picciolo; le nervature principali sono tre-cinque: quelli centrale è diritta, le altre partono sempre dal picciolo e sono arcuate e più o meno parallele al margine. Le foglie dei fusto sono sessili, opposte a due a due (cosa che permette di distinguere la pianta dal Veratro velenoso che ha le foglie del fusto alterne) e amplessicauli.
  • Frutti: Il frutto è una capsula ovale-oblunga che si apre, a maturità, in due parti; i semi sono ovali e di colore bruno chiaro. Dove si trova Cresce nei prati e nei pascoli della regione montana e subalpina; è diffusa sulle Alpi, mentre diventa sporadica negli Appennini.
  • Fiori:I fiori sono riuniti in fascetti all'ascella delle foglie superiori; il calice è diviso in cinque piccoli denti, la corolla, saldata in basso a tubo, è divisa in alto in cinque lobi gialli lineari-lanceolati.
  • Dove si trova: Cresce nei prati e nei pascoli della regione montana e subalpina; è diffusa sulle Alpi, mentre diventa sporadica negli Appennini.
  • La droga: la radice . Quando si raccoglie La radice si raccoglie in settembre-ottobre o in marzo-aprile: si scava con una zappetta, si pulisce dalla terra, si taglia in pezzi di alcuni centimetri di lunghezza che si dividono in due per il lungo.
  • Come si conserva: Le radici si essiccano al sole e si ripongono, ben secche, in recipienti di vetro perfettamente chiusi.

Uso interno: la radice

Per favorire la digestione, stimolare l'appetito, attenuare le febbri. Decotto - 2 g in 100 mi di acqua (far bollire lentamente per mezz'ora reintegrando eventualmente l'acqua). Una tazzina prima dei pasti principali. Tintura - 20 g in 100 mi di alcool di 601, (a macero per 8 giorni). Mezzo cucchiaino prima dei pasti principali.Tintura vinosa - 3 g in 100 mi di vino di buona gradazione (a macero per 8 giorni). Un bicchierino generalmente prima dei pasti. Tutte queste preparazioni sono molto amare; le dosi possono essere ridotte entro i limiti dell'accettabilità individuale.

Uso cosmetico

Un decotto concentrato di Genziana o la tin- tura diluita quattro volte con acqua sono utili per normalizzare le pelli grasse. Applicare per qualche minuto, mediante compresse, sulla pelle pulita.

Come s'usa la droga

Proprietà:  aromatiche, aiiiaricanti, aperitivi, digestive, colagoghe, coleretiche, febbrifughe

Principi attivi: sostanze amare (genziopieri- na), alealoidi (genzianina), zuccheri, enzimi. La Genziana è senz'altro una delle più valide piante digestive e febbrifughe; essa è componente fondamentale di efficaci liquori amari aperitivi e digestivi, bibite analcooliche e preparati farmaceutici. 1 principi amari della Genziana sono utili per stimolare e bilanciare la secrezione dei succhi gastrici e biliari, la cui carenza è causa di malessere, sonnolenza, mai di capo, fermentazioni intestinali, e per aiutare, migliorando l'assimilazione del cibo, la ripresa di convalescenti e soggetti deboli e anemici. L'altra proprietà fondamentale della Genziana, grazie al suo principio attivo, il genziopi- croside, è quella di essere un buon febbrifugo utile soprattutto per febbri malariche e intermittenti.

Immagine decorativa
Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam