Menu di navigazione

Il Territorio

Miti e Leggende

di Martedì, 03 Giugno 2014

Miti e Leggende

I Fassani, come gli abitanti della Val Gardena, della Val di Fiemme, della Val d'Ega, di Tires e dei paesi sulla montagna fra Nova Levante ed Egna, dovettero subire continui attacchi dai popoli confinanti e i Fassani in modo particolare dai Trevisani, Bellunesi e Feltrini. E' quindi naturale che gli abitanti di queste valli si fossero uniti in una lega per la protezione e la difesa dei loro territori.

La Katertempora

Le vivane corrispondono alle "salige Fraulein", sono ben disposte nei confronti degli uomini e cercano di aiutarli in tutti i modi. Di solito abitano nei boschi, a volte vicino ai ruscelli. Nei boschi si costruiscono grotte nella roccia come quelle che si possono vedere fra Vee e Lavazei sulla strada per Dona. Le vivane di "Pian delle Arboline", di "Pian delle Varele", di "Pradél" e di "Freinella" venivano spesso nell'osteria, a "Pecè" per ballare fino all'alba con i giovanotti. Per il viaggio si portavano una manciata di "biscòt", cioè foglie di rape bianche, che tagliate e fatte scottare nell'acqua bollente, venivano poi messe a fermentare nei tini come i crauti. Le vivane sono donne molto belle, quasi trasparenti e leggere che vivranno finché vivrà il mondo e hanno la capacità di predire il futuro. Le civette, di cui sanno capire il linguaggio, portano loro notizie da tutto il mondo.

Le bregostane sono donne cattive, selvagge e predatrici; hanno il corpo coperto di peli e vivono nella solitudine delle rocce, in caverne o nei boschi. Vanno in cerca di bambini da rapire, ma sono molto pericolose anche per gli adulti perché sono esseri crudeli. Anche i bregostegn hanno le stesse caratteristiche, ma di loro si parla meno. Per difendersi dalle loro insidie bisognerebbe mettere le inferriate alle finestre usando però sbarre di ferro con uncini.

Magia e stregoneria

Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam